Vai alla panoramica delle FAQ

Domande frequenti

Certi prodotti recano la scritta “Può contenere glutine”, altri l’indicazione “Può contenere tracce di glutine”. Qual è la differenza?

Non vi è nessuna differenza tra “Può contenere tracce di...” e “Può contenere...”. Il senso della frase è identico.
La legge sulle derrate alimentari prescrive che gli ingredienti vengano indicati anche se sono stati mescolati inavvertitamente con allergeni, tra i quali figurano anche i cereali contenenti glutine. Tali “contaminazioni” possono avvenire al momento della raccolta, durante il trasporto o lo stoccaggio delle materie prime, all’interno dell’azienda di produzione o su un impianto di fabbricazione. Nonostante la massima diligenza, esse non sono sempre evitabili.