Vai alla panoramica delle FAQ

Domande frequenti

Il sale dell’Himalaya e il sale marino contengono iodio a sufficienza per soddisfare il fabbisogno di questo oligoelemento?

Il sale dell’Himalaya contiene per natura poco iodio o ne è addirittura privo. Per questa ragione non deve sostituire il sale da cucina iodato. Lo stesso vale per il sale marino: lavandolo si elimina questa sostanza vitale. Lo iodio è tra l’altro importante per il buon funzionamento della tiroide. Si consiglia pertanto di utilizzare quotidianamente il sale da cucina iodato.