Vai alla panoramica delle FAQ

Domande frequenti

Qual è la politica commerciale di Migros nei confronti delle importazioni dall'estero? Come si pone l'aspetto ambientale nell'importazione dei prodotti?

Come impresa svizzera ci riforniamo della maggior quantità possibile di generi alimentari di provenienza svizzera. Ciononostante non siamo in condizione di rinunciare completamente a quelli d'importazione. Ciò ha svariati motivi: da una parte l'agricoltura svizzera non riesce a produrre quantità tali da nutrire l'intera popolazione del Paese, dall'altra anche le condizioni climatiche e topografiche limitano la produzione svizzera di derrate alimentari. Per una cerealicoltura sviluppata su grandi estensioni mancano infatti ampie pianure e un clima più temperato. Molte varietà di frutta e verdura qui non crescono affatto o solo per periodi limitati. Per questo la Svizzera importa complessivamente circa il 40% delle derrate alimentari di cui necessita. Alla Migros la situazione è diversa: nelle filiali Migros è di provenienza estera mediamente il 25-30% dei generi alimentari. Nel settore Prodotti freschi questa percentuale è addirittura inferiore e circa l'80% di essi è di provenienza svizzera.

Quando la Migros importa generi alimentari, cerca sempre di tenere in considerazione fornitori europei. La condizione è che fornitori e generi alimentari soddisfino i nostri requisiti in fatto di disponibilità, quantità, qualità e rapporto qualità/prezzo. I prodotti d'oltremare, come per esempio quelli cinesi, perfezionano l'assortimento, soprattutto nel settore Non-Food. Per ridurre al minimo l'impatto ambientale, di norma questi prodotti arrivano in Europa via nave. Inoltre sottoponiamo sempre più prodotti a un esame del loro bilancio climatico. Esso registra tutti gli impatti ambientali lungo l'intero ciclo di vita del prodotto, dalla produzione dei materiali che lo compongono, passando per i processi produttivi fino allo smaltimento. Questi bilanci climatici vengono stilati da esperti indipendenti e ci trasmettono importanti informazioni. Per esempio, in molti articoli Non-Food, essi mostrano che il fabbisogno energetico dei processi produttivi genera il maggior impatto ambientale. Le emissioni di CO2 generate dal trasporto via mare sulle moderne portacontainer è invece ridotto e trascurabile.

Grazie all'importazione di generi alimentari la Migros può offrire ai propri clienti un assortimento più vasto. In alcuni settori, grazie all'importazione la nostra clientela approfitta anche di prezzi più convenienti. La Svizzera applica però a molte materie prime importate dazi elevati. Essi rincarano le importazioni e fanno sì che anche le materie prime svizzere, più costose, abbiano una possibilità di essere smerciate.

Nonostante i vantaggi che i generi alimentari d'importazione presentano, la Migros punta molto fortemente sull'agricoltura svizzera e sui suoi prodotti. Così essa acquisisce circa il 20% della produzione agricola svizzera. La Migros trasforma gran parte di queste materie prime in Svizzera nelle proprie industrie. Questo è uno stato che vogliamo mantenere anche per il futuro. Grazie a una dichiarazione trasparente i nostri clienti possono scegliere da soli se desiderano acquistare un prodotto svizzero o uno estero.